fbpx

Creare una lista di obiettivi per l’anno nuovo: una perdita di tempo o un’azione utile?

Creare una lista di obiettivi per l’anno nuovo per molti può essere solo una perdita di tempo, una specie di letterina da inviare a Babbo Natale per mettere nero su bianco i propri desideri e sperare che con l’anno nuovo si possano realizzare.

Certo, le liste di obiettivi si fanno per elencare le proprie ambizioni, ma probabilmente, nel corso degli anni, questa pratica è stata interpretata nella maniera sbagliata.

In generale si pensa che avere degli obiettivi voglia dire immaginarsi da qui a un anno a sfrecciare per le strade di Miami a bordo di una Lamborghini, con il vento che scompiglia i capelli, gli occhiali da sole e il mezzo sorriso, oppure su un monte,  con un saio a meditare, sognando di  raggiungere la pace dei sensi. Questi possono essere traguardi importanti, ma non molto accessibili, che distolgono l’attenzione dal famigerato “qui e ora”.

Un’altra questione che spesso viene sottovalutata, è che definire un obiettivo o un traguardo, scrivendolo anche su un semplice foglio di computer ( l’ideale sarebbe la classica carta e penna, ma va bene anche il caro pc) può aiutare a fissare un concetto e a non lasciarlo navigare o addirittura affogare nel mare dei pensieri che ogni giorni inondando la nostra mente.

Certo, possono sembrare banalità, ma spesso le azioni più scontate sono anche quelle più efficaci.

L’anno ormai sta finendo, e tutti sappiamo che non è stato un anno facile, sia dal punto di vista economico sia da quello psicologico, proprio per quello occorre ripartire dalle basi.

Non esistono obiettivi standard, ma solo quelli che ritieni possano far crescere maggiormente la tua attività.

Parti da quello che puoi raggiungere senza troppa fatica, se per esempio desideri aumentare la clientela del tuo ristorante, prendi come modello un ristoratore che ammiri, ma non pensare di diventare come lui, perché dovrai riuscire a mantenere la tua unicità, la caratteristica che permette di distinguerti all’interno del mercato.

Desideri creare un nuovo piatto da inserire in un menù speciale? Perfetto, concentrati su quello che hai, sui punti di forza del tuo menù e cerca di migliorarli.

Se non si comincia a ragionare passo per passo, si rischia di abbandonare il percorso ancora prima di cominciarlo.

Non occorre definire tutti i traguardi che vuoi raggiungere in un anno, perché stiamo parlando di una quantità di tempo in cui tante cose possono cambiare, sia nel bene, sia nel male, ma se c’è una cosa che la formazione può insegnare è proprio quella di pianificare un obiettivo concreto e realizzabile in un determinato periodo di tempo. In sostanza procedere con calma e facendo un passo alla volta.

Definire un piano di azione è fondamentale, così come esplorare nuove possibilità attraverso la continua formazione.

Seguendo questi criteri, forse descrivere i propri obiettivi può assumere un significato importante e può aiutare a riorganizzare un’attività, specie le attività di ristorazione, che nell’ultimo hanno avuto notevoli trasformazioni, ma che attraverso l’applicazione e l’ingegno dei gestori, sono riuscite a conquistare ottimi risultati, riuscendo a sopravvivere e preparandosi ad un futuro migliore.

Lascia un commento

whatsapp chat icon