fbpx

La lettura nel mondo della ristorazione.

La lettura nel mondo della ristorazione e più in generale nell’universo del digital food sta assumendo un’importanza sempre maggiore.

Leggere tanto non solo apporta dei benefici alla persona, lo sanno tutti (o quasi) che dedicare un certo tempo alla lettura rende la mente decisamente più elastica, permette di imparare nuovi termini e in alcuni casi aiuta a distendere i nervi, oltre a rendere anche più seducenti… ma questa è un’altra storia.

Oggi occorre dedicare tanto tempo alla lettura per ragioni molto semplici:

La prima, riguarda la cara e vecchia divulgazione: Imparare a comunicare in maniera efficace, non solo attraverso la propria voce, quindi usando parole appropriate a quello di cui si sta parlando, cercando di differenziarsi dalla concorrenza e creare così qualcosa di originale, ma serve soprattutto a migliorare la propria scrittura.

Oggi, a pandemia ancora in corso, l’importanza della frase scritta, soprattutto sul web, è fondamentale per permettere ad un cliente di scegliere un menù rispetto a un altro e di conseguenza, avere degli incassi maggiori. Chi suggerisce una comunicazione troppo striminzita, scarna, senza la minima coerenza perché “tanto sul web funziona questo” sbaglia, perché uniformando il linguaggio in un’unica modalità si parla a tutti e a nessuno. Certo, si può essere sintetici e funziona, ma quella tipologia di scrittura ha delle regole ben precise che si imparano attraverso la lettura e la pratica, nulla è lasciato al caso o all’improvvisazione.

La seconda ragione per cui è importante leggere, riguarda la formazione.

Nel 2020 sono usciti tantissimi libri sul mondo della ristorazione, la figura dello chef-scrittore ora è molto in voga (con tutti i pro e i contro) e le storie che vengono raccolte nei libri diventano sempre più centrali nell’ambiente culinario.

Certo, esistono i libri in cui le varie storie degli chef che sono partiti da zero per diventare dei “Big” possono essere emozionanti e romantiche, ma i libri più importanti da tenere in considerazione riguardano le strategie, gli aggiornamenti, le tecniche che potranno servire per migliorare la tua attività e diventare sempre più competitivo.

Non bisogna essere degli scrittori per dirigere al meglio il proprio ristorante, questo può aiutare ad aggiungere una sfumatura in più al locale o in generale  all’attività che si dirige, quello che è importante è avere costantemente voglia di imparare e aggiornarsi sui cambiamenti del mondo.

Oggi le riviste, soprattutto quelle on line, crescono come funghi. Alcune testate hanno una qualità che lascia un po’ a desiderare, altre invece sono da guardare con attenzione, starà a te stabilire quale seguire, in base alle tue esigenze e alle tue curiosità. Le riviste oggi rappresentano una importantissima fonte di informazioni utili, in tutti gli ambiti.

Leggendo e valutando le storie degli altri, anche le più drammatiche, si potrà accendere la fantasia, creando qualcosa di nuovo o magari evitando di fare degli errori che qualcuno ha deciso di condividere attraverso le pagine di un libro o di un giornale web.

Certo, il consiglio è di leggere un po’ di tutto, non solo libri e riviste di settore, ma è anche vero, senza necessariamente citare i comandamenti ormai obsoleti dello scrittore Daniel Pennac, che quello nei confronti della lettura è un innamoramento lento, che attraversa diverse fasi.

Si comincia sempre con qualcosa di utile e poi si passa ad altro.

Anche se oggi le difficoltà sembrano insormontabili, esistono tante armi che si possono utilizzare per combattere la crisi, la lettura è una delle più potenti, quindi non perdere tempo e inizia a dedicarci qualche minuto della tua giornata.

Magari un domani sarai proprio tu quello che scrive su una rivista o all’interno di un libro di cucina la propria storia, riscuotendo un enorme successo, chi lo può sapere?

Lascia un commento

whatsapp chat icon